Il mio primo tutorial in assoluto: canottiera Arrowsmith!

Arrowsmith la sportiva

 

Ciao a tutte/tutti!

E’ con mio grandissimo piacere che oggi vorrei presentarvi il tutorial della carinissima canottiera Arrowsmith, nonchè mio primo tutorial in assoluto.

Thread Theory ha indetto un concorso ad inizio Luglio sul loro sito per creare un tutorial su di uno dei loro cartamodelli e ho pensato che poteva essere un’idea carina parteciparvi e dare il mio supporto alla causa del cucito!
Piccolo aggornamento: ho vinto! SIII!!!Solo per la cronaca: qui troverete l’articolo che annuncia i vincitori!!!

Torniamo al tutorial. Ho cominciato a pensare a questo tutorial con un’idea ben precisa in testa: quante sarte/quanti sarti principianti o anche quelli più esperti cuciono regolarmente i tessuti tecnici sportivi come il jersey? Credo non molti, davvero!

Per questa ragione, ho deciso di costruire questo tutorial per aiutarvi nell’intero processo e anche mostravi alcuni errori che possono capitare quando si cuce questo tipo di tessuto.

Il tessuto che ho scelto per questo tutorial è un jersey rosso, composto da cotone per il 94 % e da elastan per il 6 % e normalmente è utilizzato dalle aziende che producono capi per lo sport per creare pantaloncini da pallavolo e top per il beach volley, grazie alla sua struttura molto leggera e sottile.

Ho cucito la mia canottiera Arrowsmith solo con una macchina da cucire lineare, evitando di usare taglia cuci o altre tecniche, affinchè il processo sia facilmente riproducibile sulla vostra macchina da cucire e senza dover comprare o affittare altri macchinari belli ma comunque costosi!

Leggete fino alla fine prima di cominciare a cucire la vostra canottiera: alla fine ho inserito una foto che aiuta a non ripetere gli errori che ho fatto io, si chiama “Errori da cui imparare”, così potete riconoscere gli errori che possono sopraggiungere con questo tipo di tessuto e metterli in ordine senza dovervi appellare a qualche santo sconosciuto!

Non dimenticate, mi raccomando di scaricare le istruzioni che ho tradotto da qui e il cartamodello da qui: questo tutorial è un aiuto visivo alle già ottime istruzioni che Thread Theory ha creato in precendenza e non intende sostituirsi ad esse!

Ma basta parlare!
Che ne dite, cominciamo?

 

(altro…)

Vestito Wear Everywear

Wear Everywhere Dress – di So Sew Easy, Regno Unito

La mia passione per gli abiti e il poco tempo a mia disposizione per cucire, mi portano a girovagare su Internet per cercare un buon compromesso fra le due variabili e un giorno mi sono imbattuta in questo modello di vestito gratis Wear Everywhere Dress, di Deby, di So Sew Easy.
Mi è piaciuto subito e mi son detta: ok cominciamo!

Da tempo fan del sito So Sew Easy anche grazie a questo modello di vestito gratis e se avete letto il mio articolo sulla Make it Yourself Clutch Pochette, sapete che mi piacciono un sacco di cose questi cartamodelli: istruzioni chiare e corredate di foto, che permettono la creazione dell’abito senza intoppi e in maniera precisa.

Questo modello di vestito gratis è stato pensato per essere creato su tessuti elastici, come magline e jersey e, sebbene possa sembrare difficile questo tipo di lavorazione, è tutt’altro!

Qui potete vedere il mio abitino: la stoffa è una maglina invernale e ho provveduto ad accorciarlo di circa 13 cm rispetto alla versione di partenza (vedi foto sotto), poiché per me era troppo lungo! Nulla vieta però di lasciarlo lungo così com’è oppure allungarlo fino a piedi!

Appena finito, mi sono innamorata di questo modello di vestito e una domanda mi è sorta spontanea: quanti modelli di abiti corredati di istruzioni ci sono a disposizione del pubblico italiano in ITALIANO, oltre a qualche cartamodello Burda nascosto nella rete, GRATIS SU INTERNET?
Dopo qualche ricerca, mi è sembrato che la risposta fosse semplice: estremamente pochi.

 

 

(altro…)