Anche quest’anno si avvicina il Natale! Come ogni Natale che si rispetti almeno l’albero bisognerebbe farlo giusto? Giusto! Quello che non avevo tenuto in considerazione io quest’anno però, sono le mie due gatte, Iside e Cleopatra (ve le avevo presentate su Facebook quando ho indetto una piccola caccia al tesoro per scoprire su cosa stavo lavorando!), che, come ogni buon gatto che si rispetti amano ribaltare qualsiasi cosa nuova che, nell’ordine, luccica, fa rumore e si muove!

Quale migliore occasione quindi per mettere in atto l’amore per il cucito e sfoderarlo anche qui?

Quest’anno dunque niente alberi veri, solo un meraviglioso albero fatto di stoffa e decorato con dei bottoni! E per augurarvi anche a voi buon Natale in anticipo, ne ho fatto un modello anche per voi da scaricare e, se avete anche voi bisogno di un albero di Natale che non arrechi danni alla casa e ai vostri cari, potete scaricarlo e rifarlo seguendo il tutorial che ho preparato!

Andiamo subito a cominciare con la lista dei materiali dei quali avrete bisogno!

Per assemblare il modello che troverete qui in basso cercando “Download allegati:”, cliccate qui: vi spiego per bene come assemblare il modello!

Piegate la stoffa in in quattro (dovete avere 4 strati di stoffa sotto al modello) e posizionatevi sopra il cartamodello assemblato, spillatelo per fermarlo, e tracciate con il gessetto un linea: questa vi servirà per sapere l’ingombro dell’albero!

Tagliate tutto intorno alla sagoma dell’albero

e questo sarà il risultato che avrete.

Riposizionate il modello sull’altra parte della stoffa, spillatelo un’altra volta

e tagliatelo.

Quello che otterrete saranno 8 forme di albero che si “guarderanno”. Ribaltatele a due a due rovescio contro rovescio, come vedete nella foto in basso

e procedete a spillare i bordi insieme.

Posizionate il primo segmento di albero sotto la macchina da cucire e cucite i bordi a distanza piedino, cioè circa 5/6 mm.

Attenzione: quando arrivate verso la fine lasciate un piccolo bordo aperto come segnato nell’immagine 1 dalla freccia: questo ci servirà per imbottire il nostro albero! Procedete con queste operazioni anche con le altre 3 parti dell’albero, come nella figura 2.

Ora spuntate tutti i margini di cucitura degli alberi come mostrato nella figura 1, il risultato sarà la figura 2, cioè le cuciture avranno poco margine di cucitura. questo ci servirà per non avere degli intoppi quando ribalteremo i rami. Procedete con le altri 3 parti dell’albero come nella figura 3.

E’ arrivato il momento di girare tutti i rami! 1: infilate un dito in un ramo; 2: rovesciatelo aiutandovi, oltre che con il vostro dito, con l’ago appuntito o ferro da maglia o uncinetto per far uscire bene le punte come nella figura 3, e ripetete, 4, lo stesso passaggio per tutte e tre le parti dell’albero.

Con i tessuti di scarto che avete in casa (io ne ho un cesto pieno!)

tagliate delle striscioline, figura 1, e infilatele all’interno dei rami per dargli un pò di sostegno, figura 2, e ripetete l’operazione anche per le altre tre parti dell’albero.

E’ arrivato il momento di unire l’albero! Prendete due parti, figura 1, dritto contro dritto, spillatele insieme, figura 2, e cucitele insieme, figura 3, anche qui con una cucitura di 5/6 mm

Una volta cucite insieme, figura 1, procedete a spillare insieme le altre parti, figura 2 e avrete, figura 3, tutte le parti unite dalle cuciture!

Ultima cucitura più importante: quella che ferma l’albero: spillate insieme, figura 1, le ultime due parti rimaste slegate, e cucitele insieme, figura 2. Quello che otterrete sarà una specie di grosso salame !

Ribaltiamo l’albero: infilate il braccio e la mano all’interno dell’albero, figura 1, prendete con il pollice, l’indice e l’anulare la punta dell’albero, figura 2, e ribaltatelo!

Abbiamo un albero! Ma ancora non sta in piedi da solo, figura 1. Per fare ciò, spilliamo ogni parte in doppio, cucitura su cucitura, figura 2, e cucitamola insieme, figura 3! Quello che otterrete è un albero con le parti legate una con l’altra!

Vi ricordate che vi avevo detto di lasciare delle aperture sul fondo? Perfetto, queste ci servono, figura 1, per inserire all’interno dell’albero gli avanzi di stoffa, figura 2, (eventualmente aiutiamoci con una forbice lunga per far entrare più stoffa possibile all’interno, figura 3) e avere come risultato la figura 4, quindi un albero che cominicia a stare in piedi da solo anche solo se con una parte delle quattro riempita! Riempite anche le altre 3 parti di stoffa!

Ora che abbiamo riempito tutto l’albero, ci rimangono i buchi aperti sotto, figura 1. Prendete ago e filo e cucite a mano, figura 2 (promesso, sono pochissimi punti!) le quattro apeture, figura 3!

Ora che abbiamo il nostro alberello pronto, scateniamo la fantasia! Io avevo dei bottoni e della colla a caldo e l’ho decorato così (quella di schiena è Cleopatra, onnipresente sul tavolo del cucito!)!

Date sfogo alla fantasia e fatemi sapere se vi è piaciuto e se lo avete fatto, mandatemi le foto! Le pubblicherò sulla pagina Facebook e faremo così crescere la creatività!

Intanto buon inizio delle feste!

Se hai voglia di vedere quello che mi sono cucita per me le scorse volte, lo trovi qui!

Fancy to see what I sewed for myself? You can find it here!

Nuovo cartamodello DNDC: Atena, la blusa raglan

Ciao, alla prossima! See ya!

Se ti va di seguirmi su Instagram o Facebook, mi trovi con il nome DiNuvoleDiCuori! 
You can find me on Facebook or Instagram looking for DiNuvoleDiCuori! 

Autore - Author

Sarta per passione. Pompelmo rosa e cedrata lover. Benvenut*!
Seamstress for passion. Pink grapefruit and cedrata lover. Welcome!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *