Vestito e sottoveste Burda Maggio 2013 / Gonna a ruota disegnata da me e maglietta Plantain, di Deer and Doe – Francia

Come ultimamente accade, cucio per lo sfizio di partecipare a concorsi internazionali che indicono le ragazze americane o inglesi sul web e questa è proprio una di quelle occasioni!Vi dico subito che ci sono TANTE foto in questo post, quindi mettetevi comodi e buona lettura e visione!

Questo concorso è stato indetto in onore di Oonaballoona. Vi chiedere ma chi è? Cliccate qui per andare al suo blog e dare un’occhiata in giro!
Ho deciso di partecipare perchè a me piace moltissimo il suo stile colorato, vivace, pieno di vita, solare, tutte cose che io adoro, ma soprattutto fa degli abiti DA CHIODI!!! Un esempio? Cliccate qui e fate caso al cappotto (ma che cos’è quel cappotto!!!) e al vestitino (troppo bellooo!). Stra brava!

Oggi vi presento non un capo, ben QUATTRO, perchè sì, le cose così o si fanno in grande o niente!

Primo insieme di vestitino e sottoveste provengono entrambi da Burda di Maggio 2013 – ebbene sì, quel Burda di Maggio 2013 mi da soddisfazioni, spero di darne anche io a lui .

Sottoveste e maxi abito

La sottoveste è un jersey giallo paglierino che riprende il colore principale del maxi abito in chiffon a fantasia. La peculiarità di questo insieme di vestito con sottoveste è che offrono un gentile effetto vedo non vedo che mi piace molto.

Questo insieme l’ho pensato per un Oona romantica, pronta per uscire ed andare ad un appuntamento con il suo lui ad una cena a lume di candela sotto le stelle.

Tecnicamente parlando, la sottoveste anziché farla con le spalline applicate parallele una all’altra come diceva il modello, le ho incrociate sul dietro per ottenere un semplice effetto ottico che mi piace molto. Ho anche allungato di qualche centimetro l’orlo finale, che forse era meglio.
Cucirlo insieme è stato veloce poiché il modellino è composto da un corpetto a stile impero come il vestito del mare, che ho recensito qua, e due teli gonna.

Altra cosa è stata il maxi abito sopra in chiffon: prima volta che lavoro con lo chiffon. Risultato? Penso soddisfacente. Lavorazione? Non la auguro a nessuno: tagliarlo è stata un’impresa, non stava fermo né con gli spilli né con i pesetti, si muoveva ovunque. Il cucirlo, una volta posizionato l’ago nel tessuto, non ha neanche troppo fatto dannare , diamogliene atto! Quello che però mi è chiaro è che lo chiffon va trattato con i guanti e avere molta pazienza quando lo si lavora!
La manica è montata al contrario per dare libertà di movimento al braccio e “far respirare” i movimenti.

Gonna a ruota

Secondo e ultimo insieme: gonna a ruota disegnata da me (quanto le amo, le gonne a ruota!) e magliettina Plantain gratuita della casa di cartamodelli francese Deer and Doe.
Questo insieme l’ho pensato per un Oona anni ’60, felice di esserci in un momento storico così prolifero dal punto di vista della moda e sempre al top!

Tecnicamente parlando, la gonna a ruota è composta da 4 teli dato che la larghezza del tessuto (1,30 cm) non permetteva il taglio della gonna intera sul doppio del tessuto. Per riuscire a tagliarla, quindi ho diviso il cartamodello della mezza ruota intera a metà e così facendo ho ottenuto 2 mezze mezze ruote, e posizionando le due parti ciascuna 2 volte sul tessuto in lungo, ho ottenuto 4 teli che ho cucito insieme. Dato che questo è un jersey molto leggero, ho optato per una cintura a fascia che, posso dirlo, ADORO!

Maglietta

La magliettina bianca che vedete è il cartamodello Plantain, della casa di cartamodelli indipendente Deer & Doe, francese. Non ve ne parlo troppo, perché dedicherò a questo cartamodello un post nelle prossime settimane più approfondito. Vi dico solamente che è veramente facile e veloce da cucire e le caratteristiche sono molto immediate: scollo tondo, manica corta al punto giusto (già segnata sul cartamodello) perfettamente calibrata, sì proprio carina! Per abbinarla bene con una fantasia così sgargiante come quella della gonna, ho optato per un cotone bianco morbidissimo dei più semplici, che ha tenuto la cucitura ottimamente!

Cos’altro dire? Adoro questi contest internazionali, anche se non si vince è veramente bellissimo parteciparvi, ti offrono la possibilità di esplorare nuovi tessuti, nuove opzioni che tu magari, non avresti neanche considerato! Ringrazio le ragazze che hanno organizzato questo bel contest e brindo a voi , sì con un centrifugato di arancia, zenzero e mela perché a noi ci piace tenere la linea (troppo caldo per del vino )!

Se hai voglia di vedere quello che mi sono cucita per me le scorse volte, lo trovi qui!

Fancy to see what I sewed for myself? You can find it here!

Nuovo cartamodello DNDC: Atena, la blusa raglan

Ciao, alla prossima! See ya!

Se ti va di seguirmi su Instagram o Facebook, mi trovi con il nome DiNuvoleDiCuori! 
You can find me on Facebook or Instagram looking for DiNuvoleDiCuori! 

Autore - Author

Sarta per passione. Pompelmo rosa e cedrata lover. Benvenut*!
Seamstress for passion. Pink grapefruit and cedrata lover. Welcome!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *