Ciao e bentornat*! Oggi un piccolo riassunto sul perchè dovresti imparare a cucire e come farlo!

In questo blog ti ho sempre mostratole mie creazioni e i tutorial di confezione o di modellistica, ma ci sono degli aspetti che non ho mai esplicitato: perchè dovresti imparare a cucire e come posso aiutarti io ad iniziare a cucire!

I perchè dovresti imparare a cucire sono molteplici e li trovi qui sotto:

  1. Preservi materie prime: creare i propri vestiti da soli permette di scegliere il tessuto col quale confezionarli. La produzione in serie è calcolata su previsioni di vendita, non reali vendite, quindi il tessuto nonché la materia prima è utilizzata indipendentemente se quel capo verrà venduto e conseguentemente indossato. Ciò cosa implica? Che la materia prima venga sprecata e non si sappia se sarà sfruttata al massimo oppure buttata dopo qualche utilizzo. Si arriva così alla considerazione che se per creare materia prima si sforza l’ecosistema, cerchiamo di sforzarlo nel minor modo possibile,cucendo ciò che realmente ci serve;

Metti fine allo sfruttamento

  1. Gran parte degli abiti che indossiamo quotidianamente sono prodotti da lavoratori e lavoratrice sfruttati, privati di diritti basilari e in condizioni pericolose.⁠ Qualsiasi abito/indumento noi acquistiamo da grandi marche che non è prodotto in Italia, c’è un’ottima probabilità che sia stato confezionato in paesi in cui il costo del lavoro è un milionesimo del costo del lavoro presente nel nostro paese. Ciò significa che, a grandi linee, un capo ha un costo minimo a livello italiano che non può avere in altri paesi poichè sottosta a delle leggi molto rigide.⁠ Esempio: una maglietta.⁠ Se una maglietta prodotta in Italia in serie costa al consumatore finale, sparo, 8 euro, una maglietta prodotta all’estero può costare al consumatore finale 2/3 euro. Questo vuole essere una considerazione di accusa nei confronti di chi compra nei negozi? No. Ognuno di noi è un essere umano inserito in una società, nella quale deve sopravvivere con i mezzi che ha e non deve essere giudicato se compra un capo a 2/3 euro.⁠ Questa vuole essere una considerazione per far riflettere dove spediamo i nostri soldi e cucire sposta l’attenzione a noi stessi e fa capire il processo produttivo e rende più coscienti del sistema, per fare le proprie scelte in autonomia ;

E ancora:

  1. Diffondi la conoscenza: Come dice il DIY Manifesto, riparare (e imparare) trasforma i consumatori in collaboratori. Se tu impari potrai diffondere la conoscenza, mettendo in moto un circolo virtuoso.⁠ Poco importa a che livello di cucito sei, se super principiante oppure sart* provetto da anni, la tua conoscenza fa parte di te e puoi diffonderla attorno a te.⁠ Una chiaccherata al bar, la consapevolezza che puoi scegliere di sostituire un elastico liso ai tuoi pantaloni preferiti anzichè buttarli via, aiutare un* car* amic* a rammendare un buco, tutto ciò fa sì che grazie al tuo cucire tu non sia un “semplice” consumatore.⁠ Sai scegliere, sai indirizzarti verso l’opzione più utile e sana in quel momento e sai, che se avrai bisogno di qualche piccola mano, tu saprai dove mettere le mani nei tuoi vestiti e crearne dei nuovi/modificare i vecchi/rimettere a nuovo quelli troppo usati! Da consumatore a collaboratore ❤️⁠;
  2. Impari ad usare le mani: Anche se nella vita fai un mestiere che non ha nulla a che vedere con l’artigianato, sviluppare manualità è sempre utile. Ti riappropri di una conoscenza di base che è un tuo diritto avere e di un’attitudine pratica che potrai applicare in più campi. Le nostre nonne dicevano:”impara l’arte e mettila da parte” e penso non avessero tutti i torti. Ogni cosa che impariamo, soprattutto con le mani, ci permette di fortificare le nostre conoscenze e di aggiungere saperi alla nostra mente, rendendola più elastica e pronta a nuove conoscenze;

Ripari anzichè riciclare

  1. Se un tuo vestito si è strappato o scucito, riparandolo gli dai una seconda chance ed eviti che altre materie prime vengano investite per trasformare le fibre in altro.⁠ Perchè riciclare implica comunque un dispendio energetico che una riparazione evita alla radice: gli unici dispendi energetici sono la tua volontà, il tuo tempo e il tuo sapere⁠.

Sono tutte ragioni molto valide e che occupano un posto nel mio cuore molto importante, l’ultima tuttavia è quella che penso possa avere un posto di rilievo nella vita di tutt* coloro che cuciono.

Ultimo ma non per importanza: Esci dal gregge!

Esci dal gregge

Uscire dalle logiche di mercato e da quelle della moda, è fonte di enorme soddisfazione: creare ed indossare qualcosa che sia nato dalla tua fantasia per te stess*, non ha prezzo! Chi altro può capire meglio di te le tue necessità in fatto di abbigliamento? Nessun’altro al di fuori di te!

Come posso aiutarti ad iniziare a cucire?

Io posso aiutarti in diversi modi:

  • in gruppo con le lezioni dal vivo – che al momento causa Covid sono ovviamente sospese – ma che potrai trovare pubblicate in questa sezione del blog, sempre aggiornate;
  • da autodidatta con il cartamodello che offro gratuitamente qui e con i tutorial sia di confezione che di modellistica che trovi qui sul blog;
  • con le lezioni online con me, perchè cerchi un aiuto concreto per migliorarti in alcune tecniche ma davanti ad un video di cucito o ad un libro ti sei pers* d’animo perché non riesci a capire ciò che spiega. Oppure perchè abiti lontano da un grande centro e vicino a te di scuole di cucito neanche l’ombra, o anche vorresti avere un aiuto su di un tema specifico ma tutte le lezioni sono a pacchetti troppo lunghi e a te serve solo quel dettaglio specifico. Ma forse cerchi qualcuno con cui imparare che non segua percorsi rigidi e ti imponga un programma pre-strutturato.

Le lezioni on line con me le ho introdotte per diversi motivi

Venire incontro a chi, per ragioni di distanza, essendo lontano da Modena non avrebbe potuto frequentare un mio corso neppure volendo ma ha comunque voglia di imparare e migliorarsi!

Per continuare a cucire anche in compagnia su temi specifici, perchè migliorare è sempre un’ottima cosa e ho notato che se lo si fa insieme, si migliora molto di più e più in fretta!

Per chi ha necessità specifiche e vuole ampliare solo un determinato argomento e vuole essere seguit* passo passo, avendo una lezione dedicata a sè solamente.

Ciò detto, sai che hai bisogno di ulteriori informazioni, mi trovi sempre qui e se vuoi imparare a cucire da autodidatta o in compagnia, qui sei sempre nel posto giusto!

Nuovo cartamodello DNDC: Atena, la blusa raglan

Ciao, alla prossima !

Se ti va di seguirmi su Instagram o Facebook, mi trovi con il nome DiNuvoleDiCuori! 
You can find me on Facebook or Instagram looking for DiNuvoleDiCuori! 

Autore - Author

Sarta per passione. Pompelmo rosa e cedrata lover. Benvenut*!
Seamstress for passion. Pink grapefruit and cedrata lover. Welcome!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *