Ciao a tutti e tutte!

Con oggi vorrei presentarvi il primo progetto di riciclo che abbia mai fatto e del quale ho fatto il tutorial!

A chi non capita di avere nell’armadio un paio di jeans che o non entrano più o sono troppo larghi da poter indossare? Certamente buona parte di noi e quale idea migliore di farci un bel vestitino estivo???

 

Siate clementi: questo tutorial è stato il primo che ho fotografato all’inizio del blog (quindi a maggio) e non avevo ancora ben chiaro come si svolgesse il tutto. Spero che comunque sia abbastanza chiaro e, nel caso abbiate dei problemi, chiedetemi pure! Sono qui apposta per aiutarvi!

Ricordatevi di armarvi di TANTISSIMA PAZIENZA! E’ necessaria per questo vestito!

Cominciamo con il materiale che vi servirà per creare questo vestito!

Si inizia per davvero! Scucite le gambe dei jeans per tutta la lunghezza interna.

Accostate le gambe una sull’altra e tracciate la linea di congiunzione sia sul davanti delle gambe che sul dietro e imbastitela.

Provate questo primo abbozzo di “sacchetto” per controllare che sia tutto calibrato su di voi.

Sulla parte che deciderete sarà il dietro, inserite solo con un punto imbastito la lampo da voi scelta o una di prova.

NB: la parte che vedete “spuntare” nella foto superiore sarà inserita all’interno e le verrà tagliata via la parte in eccesso! Questa era la prova che ho fatto e, sbadatamente, non l’ho inserita all’interno!
Provate di nuovo il tutto e mi raccomando, se questa prima prova è soddisfacente, SEDETEVI oltre che provare il “sacchetto” in piedi: sedersi permette di valutare se sia il caso di allargare o restringere il punto di cucitura fra le due gambe.

Ora preparatevi a scucire il fianco delle gambe nel punto dove si creeranno le maniche e cercate di scucire in entrambi i lati circa la stessa altezza di tessuto e cucite insieme i dritti delle gambe del jeans per creare l’apertura della manica su entrambi i lati.

Riprovate un’altra volta il sacchetto completo di foro maniche e valutate se il vestito è da accorciare o meno secondo la regola del SEDERSI!

A questo punto, se va tutto bene, cucite con la macchina da cucire tutti i punti imbastiti, compresa la lampo e riprovate il vestito!

Nella foto sopra, potete vedere che ho regolato i punti imbastiti verso l’interno poichè la prima riga esterna era troppo larga per me. Tagliate il pezzo di stoffa in eccesso, se ne avete!

Cucitura delle spalle, o gambe del jeans!

A questo punto, se come me siete “schienate” o avete la schiena molto pronunciata in dentro, potete aggiungere nella parte posteriore del vestito delle pince.

Come potete aggiungerle? Prendete il cartamodello di un vestito nel quale avete già le pince segnate della vostra misura, misuratele e trasferitele sul jeans. Spillate insieme in maniera precisa le due gambe che avete trasformato in spalline in modo che i segni delle pinces siano corretti da entrambi i lati.

Per riportare i segni delle pince da entrambi i lati, eseguendo dei punti lenti, molli o marche (tanti nomi per la stessa cosa !) su di un lato

e tagliateli in mezzo una volta terminati. Il risultato che otterrete è il seguente:

Spillate le pinces una per una

e cucitele una per volta insieme.

Ora avrete una bozza di vestito al quale aggiungere tutti quei particolari che lo renderanno vostro: io ho aggiunto al mio uno sbieco creato da me a pois rossi su tutta la svasatura della schiena, del collo e sotto al seno.

Lo sbieco l’ho fatto con questo mini attrezzo facilissimo da usare (il costo non me lo ricordo, ma secondo me non più di 6 euro) utile per creare lo sbieco con il tessuto di vostro gradimento.

Un piccolo consiglio: partite a posizionare lo sbieco dal sotto manica. se ci sarà un piccolo buchino, nessuno se ne accorgerà!
Una volta creato le tre striscie di sbieco, attaccate con degli spilli dritto contro dritto lo sbieco al primo spazio da rifinire (le maniche o lo scollo)

e cucite lo sbieco nel segno che vi ha lasciato il ferro, come nella foto.

Questo è il risultato che otterrete.

Ora per portare lo sbieco dalla parte opposta, piegatelo

e spillatelo di modo da ottenere un bordo pulito così.

Quando avete spillato tutto il tondo, cucitelo come nell’immagine seguente, a filo interno.

Il risultato delle maniche e dello scollo ai quali avete appena attaccato lo sbieco sarà il seguente:

Per quanto riguarda la simil cintura che ho inserito sul punto vita per dare un “effetto” di restringimento del punto vita (mi piacciono gli abiti che siano abbastanza aderenti alla vita!), create una striscia di tessuto lunga quanto il punto vita e alta quanto desiderate (la mia è alta 10 cm) aggiungendo 2 cm di cucitura da ambo i lati e foderandola con la teletta termoadesiva su di un lato, così:

Piegatela a metà e stirate quel cm di cucitura che avete lasciato verso l’alto: serve per rendere la cintura pulita senza sbavature!

Calcolate dalle ascelle la distanza alla quale volete posizionare la cintura e cucitela sui due bordi esterni per far sì che aderisca perfettamente al jeans.

Un ultimo piccolo sfizio che ho voluto aggiungere a questo vestitino è stato di scucire una tasca e di riattaccarla al contrario, così, per dare un pò di movimento sul davanti!

Vi auguro un buon cucito e ripeto, se ci sono domande, fatemele pure!

Ciao, alla prossima!

Autore - Author

Sarta per passione. Pompelmo rosa e cedrata lover. Benvenut*!
Seamstress for passion. Pink grapefruit and cedrata lover. Welcome!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *