Il tutorial della gonna a pieghe e il suo modello: quarta parte!

Ciao e bentornat*! Terminiamo il tutorial!

via GIPHY

Stiamo avanzando spediti verso la fine, oggi! Se ti sei pers* le puntate precendenti del tutorial, qui trovi la terza partequi trovi la seconda parte,  qui trovi la prima parte.

Cosa manca ancora alla gonna?

Alla gonna mancano ancora le pieghe!

Quindi, muniti di forbici, carta e scotch procediamo a creare le due pieghe, una davanti e una dietro.

La tecnica, nostra amica!

5 – Distanziati dal centro davanti e dal centro dietro in alto di 10 cm e in basso distanziati di 15 cm. Tira una linea che va dall’alto verso il basso:  taglia su questa riga per avere lo spazio per creare la tua piega. 

La piega cannone che stai realizzando è formata da 4 parti da 3 cm l’una. Inserisci abbastanza carta che contenga il totale che ti serve, cioè 12 cm.

6 – Crea la tua cintura di rifinitura interna, ricopiando una volta terminata la creazione delle pieghe, la parte superiore della tua gonna per un’altezza di 6 cm.

La cintura interna di rinifitura serve per avere un capo pulito sia all’interno che all’esterno, dato che manca la cintura a vista e, in questo caso specifico, non serve intelaiarla per renderla più spessa e resistente.

In questa gonna le pieghe devono spuntare sia da sopra che da sotto la cintura a vista, quindi la morbidezza della cintura di rifinitura interna aiuta le pieghe a essere libere ma ad avere un pò di struttura senza appesantirle.

A questo punto, aggiungi i cm di cucitura attorno a tutti pezzi che hai davanti a te e cuci la tua nuova gonna!

Spero che il tutorial vi sia stato d’aiuto! La prossima settimana uscirà il riepilogo completo!

Nuovo cartamodello DNDC: Atena, la blusa raglan

Ciao, alla prossima, vi aspetto !

Se ti va di seguirmi su Instagram o Facebook, mi trovi con il nome DiNuvoleDiCuori! 

Post in collaborazione con LaFab Tessuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *